Le parole e le cose

Letteratura e realtà

24 maggio 2015
di Daniela Brogi
0 commenti

Festival di Cannes 2015. Se una magnifica ossessione tra due donne diventa un’esperienza universale: Carol (Todd Haynes, 2015)

di Daniela Brogi La prima immagine su cui si apre Carol mostra subito quanto la messa in spazio sia la procedura formale privilegiata dal film, attraverso la composizione delle scene e per via della fotografia. L’inizio di Carol ci mostra … Continua a leggere

22 maggio 2015
di Pietro Bianchi
0 commenti

Festival di Cannes 2015. La Cina del capitalismo reale: Mountains May Depart di Jia Zhang-Ke

di Pietro Bianchi In uno degli scritti di Mao Zedong, il leader comunista cinese menziona una celebre favola cinese, quella de “il vecchio Yukong che spostava le montagne”. In questa storiella ci viene raccontato come un vecchio saggio si trovò … Continua a leggere

17 maggio 2015
di Daniela Brogi
6 commenti

Festival di Cannes 2015. Il castello delle illusioni incrociate. Il racconto dei racconti – Tale of Tales (Matteo Garrone, 2015)

di Daniela Brogi Verrebbe da dire che solo nell’età barocca sarebbe potuta avvenire la codificazione del «racconto fiabesco»; in un’età cioè di confluenza di varie esperienze artistiche, e in cui il rapporto immaginazione (o illusione) – realtà fu a tal … Continua a leggere

14 maggio 2015
di Le parole e le cose
0 commenti

De Sade contro #desade

di David Matteini Sono da poco giunte al termine due mostre dedicate alla figura del marchese de Sade: Sade. Attaquer le soleil presso la mecca dell’arte moderna, il Musée d’Orsay di Parigi, e Sade. Un athée en amour, nella meno conosciuta, ma … Continua a leggere

3 maggio 2015
di Le parole e le cose
1 commento

I Hate Myself and I Want to Die. Montage of Heck (2015): un documentario su Kurt Cobain

di Emanuele Canzaniello Lui fa parte di quella categoria dell’odio-di-sé che assoggetta e plasma alcuni artisti ben riconoscibili, pronti per essere amati e cari a noi dalla prima modernità. Cobain è residuo di questa categoria. L’ultimo documentario sulla sua vasta … Continua a leggere

19 aprile 2015
di Daniela Brogi
1 commento

Prepararsi alla fine del mondo. The Fighters – Addestramento di vita (Les Combattants, Thomas Cailley, 2014)

di Daniela Brogi A circa mezz’ora dall’inizio di The Fighters, assistiamo a una delle scene più intense del film – una delle migliori, anche in senso tecnico, perché l’effetto finale della sua semplicità è il risultato di una rigorosa costruzione per … Continua a leggere

16 aprile 2015
di Niccolò Scaffai
2 commenti

Gli oggetti desueti di Francesco Orlando

di Niccolò Scaffai [Questo articolo è uscito su «Alias – il manifesto»] I classici, ha scritto Calvino, sono libri che non esauriscono il loro significato anche «dove l’attualità più incompatibile fa da padrona»; sono libri che, per definizione, si rileggono … Continua a leggere

10 aprile 2015
di Le parole e le cose
2 commenti

SonnET. Magrelli a Londra

di Andrea Cortellessa [È uscito presso l’editore Pacini il numero 51 (2014/2; pp. 132, € 18) di «Semicerchio», «rivista di poesia comparata» diretta da Francesco Stella, che dedica la copertina (e un’ampia sezione monografica – con contributi, fra gli altri, … Continua a leggere

8 marzo 2015
di Daniela Brogi
3 commenti

Il Decameron non deve morire. Maraviglioso Boccaccio

Paolo e Vittorio Taviani, 2015 di Daniela Brogi Firenze 1348, al tempo della peste. La macchina da presa avvicina fino al piano medio un giovane guardato di spalle: è fermo, è solo, e la sua figura si staglia contro un … Continua a leggere

7 marzo 2015
di Le parole e le cose
0 commenti

Cinema e politica: Timbuktu

di Emiliano Morreale [Questo articolo è uscito sul Sole 24 ore] Tra le possibilità del cinema c’è quella di farci vedere, incarnate in corpi e in luoghi, storie che l’informazione ci porta solo come echi lontani. Così, dopo aver visto Timbuktu di … Continua a leggere