Le parole e le cose

Letteratura e realtà

2 agosto 2015
Pubblicato da Clotilde Bertoni
6 commenti

Il più attore dei registi: Vittorio De Sica

di Clotilde Bertoni [LPLC si prende una pausa estiva; la programmazione ordinaria riprenderà a settembre. Per non lasciare soli i nostri lettori ripubblichiamo alcuni testi usciti nel 2013. Questo intervento di Clotilde Bertoni è apparso il 14 marzo 2013. Una … Continua a leggere

30 luglio 2015
Pubblicato da Massimo Gezzi
0 commenti

Il tempo con la t minuscola: I pesci non hanno gambe di Jón Kalman Stefánsson

di Andrea Bajani [Questo articolo è uscito su «Alias»]. Il dolore, nei romanzi di Jón Kalman Stefánsson che abbiamo letto sin qui, era un sasso che il destino metteva sulla schiena degli uomini indicando loro la salita da fare. Nella … Continua a leggere

12 luglio 2015
Pubblicato da Raffaele Donnarumma
0 commenti

Il corpo di Mircea Cărtărescu

di Raffaele Donnarumma Secondo volume di una trilogia, Abbacinante, aperta da L’ala sinistra (1996; Voland 2003) e conclusa nel 2007 con L’ala destra (che sarà disponibile da noi nel 2016), Il corpo (Voland 2015) è uscito in romeno nel 2002: … Continua a leggere

7 luglio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Per Luca Rastello

di Daniele Giglioli [Queste due recensioni sono uscite su «Alias» e sul «Corriere della Sera» nel 2006 e nel 2014] Piove all’insù Esordio romanzesco di Luca Rastello, Piove all’insù (Bollati Boringhieri 2006) è stato entusiasticamente salutato come “il romanzo degli anni … Continua a leggere

26 giugno 2015
Pubblicato da Massimo Raffaeli
1 commento

Storia di un editor. Niccolò Gallo

di Massimo Raffaeli [Questo intervento è uscito su «Alias»]. E’ raro imbattersi in una figura centrale che sappia tuttavia mantenersi così defilata da sembrare inapparente. Questa fu, fino all’autospoliazione, la facies di Niccolò Gallo (Roma 1912-Santa Liberata di Grosseto 1971), … Continua a leggere

18 giugno 2015
Pubblicato da Massimo Raffaeli
1 commento

Il “celeste scolaro” di Saba

di Massimo Raffaeli [Questo articolo è uscito su «Alias»]. La musa di Umberto Saba fu tanto ambigua e ancipite da realizzare, specie se valutata in retrospettiva, una combinazione in cui il maschile e il femminile non tanto si confondevano quanto … Continua a leggere

11 giugno 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Toscana, Italia. Marmo, chimica e altri disastri

di Antonio Tricomi È naturale che torni alla mente il libro-inchiesta I minatori della Maremma, steso da Luciano Bianciardi insieme con Carlo Cassola e pubblicato da Laterza nel 1956. Come forse si ricorderà, quel testo non si limitava a sondare … Continua a leggere

24 maggio 2015
Pubblicato da Daniela Brogi
1 commento

Festival di Cannes 2015. Se una magnifica ossessione tra due donne diventa un’esperienza universale: Carol (Todd Haynes, 2015)

di Daniela Brogi La prima immagine su cui si apre Carol mostra subito quanto la messa in spazio sia la procedura formale privilegiata dal film, attraverso la composizione delle scene e per via della fotografia. L’inizio di Carol ci mostra … Continua a leggere

22 maggio 2015
Pubblicato da Pietro Bianchi
1 commento

Festival di Cannes 2015. La Cina del capitalismo reale: Mountains May Depart di Jia Zhang-Ke

di Pietro Bianchi In uno degli scritti di Mao Zedong, il leader comunista cinese menziona una celebre favola cinese, quella de “il vecchio Yukong che spostava le montagne”. In questa storiella ci viene raccontato come un vecchio saggio si trovò … Continua a leggere