Le parole e le cose

Letteratura e realtà

27 novembre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Agamben e i corpi

di Paolo Godani L’uso dei corpi (Neri Pozza 2014) di Giorgio Agamben si presenta, fin dal risvolto di copertina, come il testo che conclude il progetto Homo sacer, iniziato nel 1995. In realtà, come spiega l’Avvertenza, “coloro che hanno letto … Continua a leggere

13 novembre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
13 commenti

La ferocia di Nicola Lagioia

di Luca Illetterati [Questo articolo è uscito su «Alias»] A scuola, di fronte alla traccia che chiedeva di commentare un pensiero di Marc Bloch – “l’incomprensione del presente nasce fatalmente dall’ignoranza del passato” – Michele, uno dei protagonisti, forse il … Continua a leggere

9 novembre 2014
Pubblicato da Pietro Bianchi
2 commenti

La follia della scienza, al di là della polvere del presente. Interstellar di Christopher Nolan

di Pietro Bianchi Il cinema e la scienza raramente sono riusciti a vivere d’amore e d’accordo. Quando c’hanno provato, come nel caso della fantascienza, il prezzo da pagare è spesso stato l’assoluto irrealismo scientifico della messa in scena. Si potrebbe … Continua a leggere

31 ottobre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Scene e temi del riconoscimento in letteratura. Sull’ultimo libro di Piero Boitani

di Remo Ceserani [Questo articolo è uscito su «Alias»] Mi è capitato più volte di spiegare che la critica tematica ha delle basi teoriche abbastanza fragili, nonostante i tentativi di trasformarla in un metodo rigoroso e scientifico compiuti da varie … Continua a leggere

30 ottobre 2014
Pubblicato da Isabella Mattazzi
1 commento

Echenoz e la guerra

di Isabella Mattazzi [Questo articolo è uscito su «Alias»]. Aby Warburg definisce la Prima guerra mondiale la Urkatastrophe, la Catastrofe originaria. Per lui, la trasformazione dell’assetto politico europeo che tra il 1914 e il 1918 costerà la vita a più … Continua a leggere

28 ottobre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

L’esperienza del silenzio

di Luca Illetterati Filosofia e musica si rincorrono, diceva un vecchio professore che insegnava magnificamente filosofia e avrebbe voluto invece passare tutto il suo tempo ad ascoltare e a pensare la musica.  Il tentativo filosofico di svelare l’indicibile, di andare … Continua a leggere

26 ottobre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

Adolescenza e nostalgia. Su Boyhood di Richard Linklater/2

di Antonio Bibbò Ospite al Daily Show di Jon Stewart, Richard Linklater ha svelato forse il segreto della naturalezza di un film come Boyhood. Quando il conduttore del programma satirico gli ha chiesto se il film avesse in qualche modo condizionato la … Continua a leggere

26 ottobre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
4 commenti

Far lavorare il tempo. Su Boyhood di Richard Linklater /1

di Daniela Brogi [Nei giorni scorsi è uscito in Italia Boyhood di Richard Linklater, un film importante cui oggi dedichiamo due recensioni. La prima è di Daniela Brogi; la seconda, che pubblicheremo in serata, è di Antonio Bibbò]. « – Hai … Continua a leggere

24 ottobre 2014
Pubblicato da Massimo Raffaeli
0 commenti

De Roberto e l’amore

di Massimo Raffaeli [Questo articolo è uscito su «Alias»]. Aveva detto di lui Benedetto Croce, in una delle sue più celebri stroncature, che un ingegno così prosaico era incapace sia di illuminare l’intelletto sia di far battere il cuore. Croce … Continua a leggere

19 ottobre 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
75 commenti

Leopardi didascalico. Il giovane favoloso di Mario Martone

di Luca Illetterati “Un libro, di solito, se è buono lo capisci dall’incipit”, diceva il mio vecchio e saggio libraio. E lui raramente sbagliava, devo dire. Una volta, lo ricordo bene, era il 1990 ed io ero un giovane dottorando … Continua a leggere