Le parole e le cose

Letteratura e realtà

24 luglio 2014
Pubblicato da Franco Arminio
0 commenti

Nelle Terre del grano, dove ogni paese è solo

di Franco Arminio [Questo intervento fa parte del numero 19 di «il Reportage» (luglio-settembre 2014), che è uscito nei giorni scorsi] Sulla Napoli-Bari per chi esce al casello di Lacedonia ci sono due opportunità. A destra l’Irpinia d’Oriente: Calitri, Bisaccia, … Continua a leggere

23 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

Lettera alla ministra Giannini

di Alberto Gaiani e Luca Illetterati Cara ministra Giannini, perdoni l’impudenza. Siamo due insegnanti: uno di noi due lavora nell’università, l’altro nella scuola secondaria di secondo grado, come si usa chiamarla oggi. In una scuola superiore, insomma. Entrambi ci occupiamo … Continua a leggere

21 luglio 2014
Pubblicato da Claudio Giunta
17 commenti

Chi dovrebbe essere pagato di più, a scuola?

di Claudio Giunta [Questo articolo è uscito sul domenicale del «Sole 24 Ore»]. La scuola e l’università italiane sono quei posti in cui si entra in ruolo tardissimo, a quaranta, cinquant’anni (dopo ogni concorso c’è il servizio TV sul tale … Continua a leggere

20 luglio 2014
Pubblicato da Clotilde Bertoni
22 commenti

La generazione Telemaco e la critica letteraria. Su due libri di Stefano Ercolino

di Remo Ceserani [Questo articolo è apparso su «Alias»] Mi chiedo se si stia affacciando la generazione Telemaco anche sulla scena degli studi di teoria letteraria e nella pratica critica. Sembrerebbe di sì. La risposta positiva la suggerisce il caso di … Continua a leggere

18 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

L’attesa amorosa

di Elisabetta Abignente [Nelle settimane scorse è uscito presso Carocci il saggio di Elisabetta Abignente Quando il tempo si fa lento. L’attesa amorosa nel romanzo del Novecento: M. Proust, Th. Mann, G. García Márquez. Presentiamo alcune pagine tratte dal primo … Continua a leggere

17 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
21 commenti

La scuola non serve a niente

di Mariangela Caprara [Questo articolo è apparso sulla rivista «il Mulino»]. Sul finire dell’anno scolastico è apparso, nella serie iLibra di Laterza e “la Repubblica”, un piccolo libro sulla scuola che contiene un saggio inedito di Andrea Bajani, articoli già pubblicati su temi scolastici … Continua a leggere

16 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Giustizia in panne

di Antonio Tricomi Pubblicato per la prima volta nel 1956 e da poco riproposto in traduzione italiana, La panne (Adelphi, Milano 2014, pp. 87, € 10,00) è uno spietato apologo nel quale Friedrich Dürrenmatt sembra muovere dal Kafka sia del … Continua a leggere

15 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

I muri del lungo ’68

di William Gambetta [Il Sessantotto ha trasformato radicalmente la comunicazione politica, riscoprendo lo strumento del manifesto. I muri del lungo ’68. Manifesti e comunicazione politica in Italia di William Gambetta, da poco uscito per DeriveApprodi, ricostruisce il modo in cui la grafica politica … Continua a leggere

14 luglio 2014
Pubblicato da Daniele Balicco
13 commenti

Nessun futuro senza uno stato bi-nazionale. Edward Said sul conflitto fra Israele e Palestina

di Daniele Balicco [Questo saggio è uscito su «Allegoria»]. I don’t think you can have understanding, any more then you can have understanding between people, in abstract sense. [1] E.W.Said Quel che la natura vorrebbe invano, lo compiono le opere … Continua a leggere

9 luglio 2014
Pubblicato da Massimo Raffaeli
2 commenti

Una Pléiade per Jaccottet

di Massimo Raffaeli Quando nel giugno del ’92 uscì nella collezione bianca di Einaudi il dittico Il Barbagianni-L’Ignorante, il nome di Philippe Jaccottet, altrove già annoverato fra i massimi poeti del nostro tempo, era ancora perfettamente sconosciuto alla cultura italiana … Continua a leggere