Le parole e le cose

Letteratura e realtà

31 marzo 2012
Pubblicato da Gianluigi Simonetti
3 commenti

“I’m your Father”

«Non fatemi pensare alla versione “Papa”…» Tommaso, commento a Maman, LPLC, 24 marzo 2012 . Serge Gainsbourg, La poupée qui fait (Vu de l’extérieur, 1973) . Aphex Twin, Come to Daddy (Come to Daddy EP, 1997) [Immagine: George Lucas, Irvin … Continua a leggere

29 marzo 2012
Pubblicato da Tommaso Giartosio
14 commenti

Aria di braverìa. Appunti queer sui “Promessi sposi” /2

di Tommaso Giartosio [Questa è la seconda e ultima parte di un saggio la cui prima parte si trova qui]. III.  In che modo, dunque, i promessi hanno potuto diventare sposi? Renzo ha dovuto mutare. La Donna incarna valori etici … Continua a leggere

28 marzo 2012
Pubblicato da Clotilde Bertoni
2 commenti

Romanzo e parlamento

di Clotilde Bertoni «La seduta è cominciata […] I miei vicini parlano a voce alta. […] I miei colleghi, di sotto, vanno, vengono, rimuovonsi, leggono i giornali […] Il presidente strimpella col suo campanello. Gl’intolleranti interrompono. Si rumoreggia, si strepita, … Continua a leggere

27 marzo 2012
Pubblicato da Damiano Abeni
4 commenti

Trasparenze dell’inesistente

di Mark Strand (trad. di Damiano Abeni con Moira Egan) [Propongo una scelta di prose brevi di Mark Strand, tratte dal suo libro appena uscito negli Stati Uniti per Knopf e intitolato Almost Invisible]. Clarities of the Non-Existent  To have … Continua a leggere

26 marzo 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Prossemica e politica

di Andrea Cortellessa [Una versione più breve di questo articolo, col titolo Fenomenologia della canotta, è uscito su «il manifesto» del 16 marzo]. È (ri)cominciato tutto con Craxi. È la fine di giugno del 1991 e a Bari fa decisamente caldo, … Continua a leggere

23 marzo 2012
Pubblicato da Mauro Piras
13 commenti

Lavorare in perdita nella scuola

di Mauro Piras Che cosa resta del lavoro dell’insegnante? Che cosa resta delle ore che un docente passa in classe con i suoi allievi, delle parole che dice, dei discorsi che ascolta, dei rapporti che intesse con i ragazzi? Molti … Continua a leggere

21 marzo 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
14 commenti

Salva con nome

di Antonella Anedda [Presentiamo quattro testi tratti dal nuovo libro di Antonella Anedda, Salva con nome, che esce in questi giorni per Mondadori] Cos’è un nome? Nulla. Un suono che chiama un corpo, un campanello che ti aggioga. Ricevere un … Continua a leggere

20 marzo 2012
Pubblicato da Pippo Ciorra
1 commento

Architettura e università

di Pippo Ciorra [Quello che segue è il capitolo 7 di Senza architettura. Le ragioni di una crisi, pubblicato da Laterza nel 2011]. La meglio gioventù Se questo libro fosse la sceneggiatura di un film, l’apertura di questo capitolo sarebbe … Continua a leggere

19 marzo 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

Perché non è morto il romanzo?

Una tavola rotonda con Clotilde Bertoni Francesca Borrelli Mariarosa Bricchi Daniele Giglioli Mario Lavagetto Guido Mazzoni Giorgio Vasta Università di Bergamo, Facoltà di Scienze Umanistiche Via Pignolo 123, Aula 6 22 Marzo 2012, ore 15 [Immagine: Roberto Bolaño, stencil su muro].