Le parole e le cose

Letteratura e realtà

29 giugno 2012
Pubblicato da Daniele Balicco
7 commenti

Resistenza contadina

di Pier Paolo Poggio  1. Lo schema più diffuso con cui tuttora si interpreta la realtà sociale fa perno sull’opposizione tra arretratezza e modernità, e l’obiettivo apparentemente condiviso, la meta a cui giungere, è la modernizzazione (in ogni campo della … Continua a leggere

28 giugno 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

Assiomi /5. Il riuso dell’angoscia

di Alberto Casadei [Le precedenti uscite di questi Assiomi si possono leggere qui: 1, 2, 3 e 4. Gli assiomi sono un esperimento di scrittura critica pensata per la rete. L’argomentazione è minima per ridurre uno dei problemi più forti della … Continua a leggere

27 giugno 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
8 commenti

Classifiche totali pordenonelegge-Dedalus – Maggio 2012

[Secondo il nuovo regolamento, in questo turno si è potuto votare per i libri usciti negli ultimi nove mesi (dal 1° settembre 2011 al 31 maggio 2012)]. Narrativa 1) Walter Siti, Resistere non serve a niente, Rizzoli, p. 104 2) … Continua a leggere

26 giugno 2012
Pubblicato da Claudio Giunta
19 commenti

Pessimi Uffizi

di Tomaso Montanari Firenze teme di non essere abbastanza ‘contemporanea’: l’assessore alla cultura – per esempio – lo è anche ‘alla contemporaneità’, naturalmente con effetti tragicomici. Ma Firenze si sbaglia: non c’è città più capace di interpretare gli autentici valori … Continua a leggere

25 giugno 2012
Pubblicato da Franco Arminio
41 commenti

Politica e poesia

di Franco Arminio Il sogno di un’altra politica Si parla della crisi, senza il coraggio di dire cos’è in crisi. I partiti vogliono uscire dalla crisi con la crescita. Sembra una cosa ovvia e invece è una scelta molto complicata. … Continua a leggere

24 giugno 2012
Pubblicato da Gianluigi Simonetti
2 commenti

Anatomia dell’annuncio/1: gli affetti

di Giacomo Giubilini Uomo affidabile, magro e nel giusto, savio ed economo, laureato di classe, ti voglio decisamente femmina, sensuale e discreta per trasformare la passione in Paradiso. Chiamare ore pasti meglio se dopo. Diplomato celibe con interessi plurimi e … Continua a leggere

22 giugno 2012
Pubblicato da Guido Mazzoni
4 commenti

Per Francesco Orlando

[Due anni fa moriva  Francesco Orlando, uno dei maggiori critici letterari italiani del secondo Novecento. Nato a Palermo, laureato in giurisprudenza, era stato allievo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, che gli impartì delle lezioni private di storia della letteratura inglese … Continua a leggere

21 giugno 2012
Pubblicato da Emanuele Zinato
58 commenti

Alessandro Baricco e lo Zeitgeist

di Emanuele Zinato Criticare una voce autorevole di  Repubblica equivale tout court a essere, più o meno consapevolmente,  “di destra”?  Credo di no, anche se molto è stato fatto, in Italia, negli ultimi vent’anni perché le cose potessero sembrare proprio … Continua a leggere