Adelphi, o l’editore ineffabile

di Mariarosa Bricchi Parole chiave: «irrazionale», «unico», «grazia», «piacere»,«affinità». Il racconto che Roberto Calasso fa della sua idea di editoria e della sua casa editrice, Adelphi, nel libro L’impronta dell’editore, si fonda su due strumenti conoscitivi, l'invocazione dell'ineffabilità e la descrizione di ciò che non è. Non saper dire, o

Continua a leggere