6 thoughts on “Youth Knows No Pain

  1. Basta con questi stranieri, che c’è tanta musica bella anche in Itaglia, solo che purtroppo non è valorizzata:

  2. Veramente bella ” Youth knows no pain” .. sì c’è un’ eco della West Coast , anche in questi cori che rimandano alla dimensione delle comunità hippies , e, più indietro alla radice più antica delle comunità religiose, richiamata pure dalle vesti lunghe e nere delle ragazze del coro.. magari un richiamo involontario o forse solo una suggestione… però c’è un pò di storia culturale americana in questa performance..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *