cropped-Andy-Warhol-Flowers-1965-silkscreen-ink-on-fabric.jpgdi Michele Zaffarano

[Nei mesi scorsi sono usciti due libri di Michele Zaffarano, Cinque testi tra cui gli alberi (più uno). Poesie civili (Benway Series 2013) e Paragrafi sull’armonia (IkonaLíber 2014). I fiori e Il libro sono tratti dai Cinque testi, Una specie di dichiarazione di poetica in versi è inedito].

Una specie di dichiarazione di poetica in versi

Un giorno Platone
Definisce l’uomo
Un animale bipede senza piume.
Il giorno in cui Platone
Ha definito l’uomo
Un animale bipede senza piume
Il pubblico era d’accordo.
Il giorno dopo quello in cui Platone
Ha definito l’uomo
Un animale bipede senza piume
Il cinico Diogene
Va alla scuola di Platone
Dove Platone aveva definito l’uomo
Un animale bipede senza piume
E gli porta un pollo spiumato
E dice a Platone:
Eccotelo il tuo uomo.
Il giorno dopo quello in cui Diogene
Gli ha portato il pollo spiumato
Platone ha fatto un’aggiunta
Alla sua definizione dell’uomo
Come animale bipede senza piume
Dicendo che l’uomo è
Un animale bipede senza piume
Però con le unghie piatte e larghe.

* * *

I fiori

Una delle cose
di cui andiamo più fieri
sono i nostri giardini.
Spesso tra vicini
vengono organizzate
vere e proprie gare
per decidere
chi cura meglio
le piante del giardino
per premiare
chi espone
le decorazioni più belle.
In televisione
passano decine di trasmissioni
che ne parlano
ci sono tantissimi esperti
sempre pronti a fornire
utili consigli.
Scopriamo quali sono
i fiori più diffusi
scopriamo quali sono
i loro significati
nella tradizione popolare.
Le rose
sono amatissime
le rose assumono
significati diversi
a seconda del colore,
passione bellezza e amore
quando sono rosse,
felicità
quando sono rosa,
infedeltà
quando sono gialle.
Anche i tulipani
esprimono messaggi diversi
a seconda del colore,
i tulipani rossi
significano
credimi
i tulipani rossi valgono
praticamente
come dichiarazione d’amore,
i tulipani variopinti
significano
hai occhi bellissimi,
i tulipani gialli significano
c’è il sole nel tuo sorriso.
I papaveri
vengono associati
alla magia
ma anche alla fertilità
alla vita eterna,
nell’immaginario popolare
i papaveri
simboleggiano
l’eterno riposo
dei soldati
morti in guerra.
(Una delle immagini
più tristi
associate alle distese
di papaveri
sono i campi di battaglia
della prima guerra
mondiale.)
Altri fiori molto diffusi
sono la margherita
simbolo di innocenza e di purezza
e il ciclamino
che significa
addio.
Un altro fiore molto diffuso
è l’iris
che significa
resurrezione.

 

Il libro

Spesso persino nei paesini
più piccoli
nei paesini più sperduti
c’è una libreria
magari con libri famosi
in edizione economica.
In questi negozi
non è raro
trovare volumi
di seconda mano
venduti a un prezzo
più basso
di quello scritto
sul retro di copertina.
Un libro iniziamo a leggerlo
partendo
dalla copertina
che spesso avvolge
le pagine del libro.
Per continuare a leggere
passiamo a leggere
il vero e proprio
contenuto stampato
del libro.
Sul frontespizio
vengono scritti
il titolo e il nome
dell’autore,
nell’introduzione
troviamo
un’introduzione al libro
scritta a volte
da un personaggio
famoso o importante,
nella pagina della dedica
l’autore del libro
dedica il libro
a qualcuno che conosce
o a qualcuno
che non conosce.
Prima del testo del libro
c’è l’elenco
dei titoli dei vari capitoli
delle varie parti
(normalmente viene chiamato
indice).
Dopo il testo del libro
possiamo trovare
il glossario
cioè una lista
di alcune delle parole
usate nel libro
con il loro
relativo
significato,
possiamo trovare
la bibliografia
cioè una lista
di altri libri
usati nel libro
come riferimento,
possiamo trovare
un altro indice
cioè una pagina
in cui si elencano
gli argomenti e i nomi
usati nel libro
però in ordine alfabetico
(normalmente viene chiamato
indice).
Per creare un libro
sono necessarie
due operazioni distinte
la stampa
e la rilegatura.

[Immagine:  Andy Warhol, Flowers (gm)].

 

1 thought on “Due testi (più uno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *