cropped-p034193m.jpgplaylist di Italo Testa

 

Yippee! I’m a poet, and I know it
Hope I don’t blow it

 (Bob Dylan, I shall Be Free No. 10)

Dylan Thomas, Do Not Go Gentle into That Good Night

Bob Dylan, Times They Are A Changin’ (The Times They are a Changing’, TV Movie,1964)

 Dylan Thomas, And Death Shall Have No Dominion

Bob Dylan, I Shall Be Free (The Freewheelin’ Bob Dylan, 1963)

 

 

[Immagine: Dylan Thomas, Bob Dylan (it)]

3 thoughts on “Dylan e il suo doppio

  1. Non so se lo stile ossessivo sia utile a alla diffusione della cultura ma se non la smettete di lanciare 10 tweet al giorno per lo stesso articolo vi cancello.

  2. Il massimo della vita: scrivere che è giusto il Nobel a Dylan per la paura di apparire conservatori essendolo. Questo mi è venuto in mente leggendo tanti commenti da parte di “addetti ai lavori” letterari o dei letterati direttamente sul premio Nobel al menestrello del quale non sono mai stato uno sfegatato fan ma del quale riconosco la grandezza. Premetto che faccio parte di coloro che, come ha detto Jonathan Franzen, essendo stato scambiato erroneamente per un acido e sarcastico invidioso, sono delusi perché il Nobel non è stato assegnato a Morrissey, aggiungo che su questa cosa avevo scritto tempo fa una cosina breve (nemmeno una pagina in forma di racconto), che se a qualcuno interessa potrei inviare privatamente e auspicherei comunque, anche da parte vostra un dibattito su cos’è letteratura o meno. (no, il dibattito no!!! :))

    PS: Forse alla fine tutti questi miei pseudo-concetti sono invalidati dal semplice fatto che sembri che a Bob Dylan del Nobel non importi un bel niente, ma questo sarebbe un altro capitolo della discussione.
    Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *