playlist di Italo Testa

Franco BattiatoPollution (Pollution1972)

Area, Luglio, Agosto, Settembre (Nero) (Arbeit Macht Frei, 1973)

Alberto Camerini, La ballata dell’invasione degli extraterrestri (Cenerentola e il pane quotidiano1976)

Eugenio Finardi, Quasar (Sugo1976)

Skiantos, Pesto duro (I kunt get no satisfaction) (Mono Tono1978)

The Gang, Chicco il dinosauro (Le radici e le ali1991, testo di Biagio Cepollaro)

Timoria, Milano (non è l’America) (Colori che esplodono1990)

 

1 thought on “Cramps: Gianni Sassi nella musica italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *