di Italo Testa e Massimo Gezzi

 

Italo Testa e Massimo Gezzi propongono due playlist per salutare gli anni Dieci: la prima (Testa) è internazionale; la seconda (Gezzi) italiana. Le regole che ci siamo dati sono semplici: una canzone per anno, divieto di ripetere gli stessi artisti, massimo un’eccezione a testa. Sembra semplice, ma non lo è. Buon 2020 alle nostre lettrici e ai nostri lettori!

 

Playlist internazionale di Italo Testa

 

The National, Anyone’s Ghost (High Violet, 2010)

 

 

Explosion in the Sky, Be Confortable, Creature (Take Care, Take Care, Take Care, 2011)

 

Soap & Skin, Vater (Narrow, 2012)

 

Sun Kill Moon, Carissa (Benji, 2014)

 

Mogwai, Relative Hysteria (Les Revenants, 2013)

 

Sufjan Stevens, Should have Known Better (Carrie & Lowell, 2015)

 

Beach House, Beyond Love (Depression Cherry, 2015)

 

Matt Elliott, The Calm Before (The Calm Before, 2016)

Cigarettes After Sex, K., (Cigarettes After Sex, 2017)

 

Julia Holter, I Shall Love 2 (Aviary, 2018)

 

FKA twigs, Thousand Eyes (Magdalene, 2019)

 

*

 

Playlist italiana di Massimo Gezzi

 

Amor Fou, De Pedis (I moralisti, 2010)

 

Verdena, Miglioramento (Wow, 2011)

 

Il Teatro degli Orrori feat. Caparezza, Cuore d’oceano (Il mondo nuovo, 2012)

 

Soviet Soviet, Ecstasy (Fate, 2013)

 

Edda, Tu e le rose (Stavolta come mi ammazzerai?, 2014)

 

Calcutta, Frosinone (Mainstream, 2015)

 

I cani, Finirà (Aurora, 2016)

 

Baustelle, Amanda Lear (L’amore e la violenza, 2017)

 

Angela Baraldi, Michimaus (Tornano sempre, 2017)

 

Any Other, Geography (Two, Geography, 2018)

 

Massimo Volume, Vedremo domani (Il nuotatore, 2019)

 

 

[Immagine: © Thomas Jackson, Emergent Behaviour].

2 thoughts on “Dieci più dieci canzoni per un decennio che fugge

  1. Fine della storia (la voce del padrone)= musica eternamente 90/2000, intimità che giocano con se stesse nell’ombra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *