Quattro oggetti

di Marco Giovenale [I testi che seguono sono usciti su differx.it e fanno parte di Oggettistica] le fazioni in breve o meno Vedo che esiste, quello che esiste lo vedo. Le cose che ci sono, l’ombrello, il ritratto di Puccini, un goniometro, li vedo. Vedo dei baffi, l’Abruzzo, il Monte

Continua a leggere

Quattro poesie

di Mark Strand (traduzione di Damiano Abeni) Winter in North Liberty Snow falls, filling The moonlit fields. All night we hear The wind on the drifts And think of escaping This room, this house, The reaches of ourselves That winter dulls.   Pale ferns and flowers Form on the windows Like

Continua a leggere

Spigoli del sonno

di Tiziano Rossi [Il volume che nel 2003 raccoglieva Tutte le poesie (1963-2000) di Tiziano Rossi (prefazione di Piero Cudini, Milano, Garzanti) sembrava fissare una volta per tutte il profilo di un poeta che si impone di volare rasoterra, di «strisciare giù basso», senza rinunciare tuttavia a intermittenti accensioni liriche. Solo

Continua a leggere