Scrittori, popolo e massa

di Massimo Raffaeli [Questo articolo è uscito su «Alias»]. Pochi libri di critica hanno inciso così profondamente nel senso comune come Scrittori e popolo, uscito cinquant’anni fa da una piccola editrice romana, Samonà e Savelli, che allora garantiva una specie di samizdat alla sinistra extraparlamentare. Lo firmava uno studioso ancora

Continua a leggere

Napoli, o la mezza modernità

di Mario Pezzella [Questo intervento è uscito sul sito di «Il Ponte»] Trent’anni dopo Mani sulla città, nel 1993, La Capria (sceneggiatore) e Rosi (regista) ne hanno girato un sequel documentario: la continuità è dichiarata fin dall’inizio, con una ripresa aerea di Napoli, che si ricollega a quella celebre del primo

Continua a leggere

La terra della prosa

di Andrea Cortellessa [Esce in questi giorni presso L’orma editore di Roma La terra della prosa. Narratori italiani degli anni Zero (1999-2014), a cura di Andrea Cortellessa, dalla cui ampia introduzione riproduciamo qui qualche brano. L’antologia raccoglie trenta autori che hanno esordito dal 1999 in poi: Tommaso Pincio, Paolo Nori,

Continua a leggere

L’invenzione del vero

di Raffaello Palumbo Mosca [È uscito il saggio di Raffaello Palumbo Mosca L’invenzione del vero. Romanzi ibridi e discorso etico nell’Italia contemporanea, Roma, Gaffi 2014. Questa è la premessa]. «Il romanzo è morto. Viva l’antiromanzo, ricostruito da zero» proclama gioiosamente David Shields nel recente Reality Hunger (Shields 2010, p. 215);

Continua a leggere

Sul futuro della letteratura /3

di Filippo La Porta [I primi saggi dell’inchiesta sul futuro della letteratura, quelli di Giancarlo Alfano e Alberto Casadei, si leggono qui e qui] Anche perché siamo stati tutti sopraffatti da un eccesso di teoria letteraria (verbosa, supponente, più suggestiva che persuasiva), e sapendo che la Teoria gonfia sempre di

Continua a leggere