Ma dobbiamo continuare

di Andrea Cortellessa Era superstizioso, Elio. I suoi amici lo sapevano bene, ed evitavano di sfidare la sua collera leggendaria. C’è anche chi fra loro – come a ironicamente sancire un discepolato “segreto” – ha mutuato una sua superstizione a rovescio: impostando la sua opera proprio su quel numero, otto,

Continua a leggere

La vita sensibile

di Emanuele Coccia [Emanuele Coccia insegna filosofia all’EHESS di Parigi. Queste pagine sono tratte dal suo ultimo libro, La vita sensibile (Il Mulino, 2011)] 1. Accade persino a occhi chiusi o quando tutti i sensi sembrano chiudersi al mondo. Se non è il rumore del nostro respiro, è un ricordo

Continua a leggere

Scrittori a Berlino

di Matteo Galli I Un giorno, quando due anni fa trascorsi un lungo periodo a Berlino, esco di casa, faccio pochi passi e vedo fare capolino dalla finestra di un ufficio al piano terra il giovane e talentuoso scrittore di origine bosniaca Saša Stanišić. Mi era accaduto di scrivere un

Continua a leggere

La trasgressione di massa

di Gianluigi Simonetti Scappare fortissimo di Stefano Moretti (Einaudi 2011) si apre con l'avvertenza canonica: nessun riferimento, nel racconto, a fatti o persone reali. Di solito in casi del genere si può star certi che la componente autobiografica risulterà elevata, e così sembra che sia in questo libro, pensato come

Continua a leggere