Che fare con le tesi?

di Claudio Giunta [LPLC si prende un periodo di vacanza. Per non lasciare soli i lettori, ripubblicheremo alcuni post usciti nel corso del 2017. Quello che vi proponiamo è uscito il 25 settembre 2017, ed è un estratto da E se non fosse la buona battaglia? Sul futuro dell’istruzione umanistica (Il Mulino)]. Si

Continua a leggere

Le amache di Michele Serra

di Claudio Giunta [Questo articolo è uscito su Domenicale del Sole 24 ore] È chiaro che scrivere ogni giorno sul giornale la propria opinione, un migliaio di caratteri su una questione qualsiasi, dall’ISIS alle pensioni, dagli stipendi dei calciatori alle pale eoliche, è una cosa che non bisognerebbe fare, in primo luogo perché

Continua a leggere

La Bibbia dei filologi

di Claudio Giunta La Critica del testo di Paul Maas è un testo sacro per i filologi, specie per i filologi classici, perché la filologia intesa come ecdotica deve a Maas parte del suo apparato metodologico e parte della sua nomenclatura tecnica (errori-guida e eliminatio lectionum singularium, per esempio). Questo breve saggio uscì per

Continua a leggere

La brandizzazione dell’Islanda

di Claudio Giunta Spero e credo che il Caso Islanda venga già ora studiato nei corsi di marketing, economia del turismo, scienze della comunicazione, perché è difficile immaginare un prodotto che nell’arco di così poco tempo – meno di un decennio – sia passato così trionfalmente dalla mini-nicchia al mainstream senza

Continua a leggere

Baruffe muranesi

di Claudio Giunta Studiando la letteratura del Medioevo càpita di avere la sensazione che la realtà si smaterializzi sotto i propri occhi. Non che gli scrittori non parlino di cose tangibili, di persone in carne e ossa, non che stiano postmodernamente in equilibrio sul crinale tra verità e menzogna: al contrario,

Continua a leggere

Andate, riproducete

di Claudio Giunta Nelle biblioteche e negli archivi italiani è successa una cosa importante, forse la più importante di cui io sia stato testimone nel mio quarto di secolo di studio e insegnamento. Fino a ieri, se entravate in una biblioteca o in un archivio e avevate bisogno di fare

Continua a leggere

Che fare con le tesi?

di Claudio Giunta [È uscito E se non fosse la buona battaglia? Sul futuro dell’istruzione umanistica (Il Mulino). Eccone un estratto. Si parla delle tesi - di laurea triennale, di laurea specialistica e di dottorato]. Si definisce ‘massa inerziale di un corpo’ la resistenza che esso oppone a cambiare il

Continua a leggere

Sul populismo antipedagogico

di Francesco Rocchi Il due luglio scorso, per minima&moralia, è uscito un interessante articolo di Simone Giusti su un particolare e curioso atteggiamento di tanti intellettuali italiani nei confronti dell'istruzione pubblica italiana, un atteggiamento che egli con molta efficacia definisce "populismo antipedagogico". Con ciò Giusti ha inteso anche rispondere ad

Continua a leggere