Le parole e le cose

Letteratura e realtà

6 ottobre 2017
Pubblicato da Daniela Brogi
0 commenti

L’Aids non è una metafora. 120 battiti al minuto (Robin Campillo, 2017)

di Daniela Brogi [È arrivato nelle sale italiane 120 battiti al minuto di Robin Campillo. Questa recensione è uscita quando il film è stato presentato al Festival di Cannes]. Siamo a Parigi, agli inizi degli anni Novanta – quando trionfavano le sonorità martellanti, da … Continua a leggere

21 maggio 2017
Pubblicato da Daniela Brogi
1 commento

Cannes 70 L’Aids non è una metafora. 120 battements par minute (Robin Campillo, 2017)

di Daniela Brogi Siamo a Parigi, agli inizi degli anni Novanta – quando trionfavano le sonorità martellanti, da centoventi battiti al minuto, dell’House-music. In una delle prime scene del film, Sean (Nahuel Perez Biscayart), che ha ventisei anni e sta tornando … Continua a leggere

2 luglio 2013
Pubblicato da Le parole e le cose
17 commenti

Postmoderno o ipermoderno. Un dibattito sulla cultura del presente /1

La maledizione degli “ismi” [Questo articolo è uscito sul numero 65-66 di «Allegoria»] di Remo Ceserani Sono passati ormai 33 anni da quando il filosofo francese Jean-François Lyotard, che era stato invitato dal governo canadese a studiare la situazione delle … Continua a leggere