Le parole e le cose

Letteratura e realtà

6 gennaio 2017
di Le parole e le cose
2 commenti

Autopsia di uno scandalo. American Psycho venticinque anni dopo

di Luca Mirarchi [LPLC si prende una pausa natalizia fino al 9 gennaio. In questo periodo ripubblicheremo alcuni pezzi usciti nei mesi precedenti. L’intervento che segue è uscito il 28 giugno 2016]. Sarebbe quasi rassicurante, per certi versi, poter ritornare a … Continua a leggere

28 giugno 2016
di Le parole e le cose
5 commenti

Autopsia di uno scandalo. American Psycho venticinque anni dopo

di Luca Mirarchi Sarebbe quasi rassicurante, per certi versi, poter ritornare a parlare di American Psycho, a venticinque anni dall’uscita, come se si trattasse dell’anniversario di un libro controverso di enorme successo che ha saputo fotografare, come forse nessun altro, New … Continua a leggere

5 agosto 2015
di Gianluigi Simonetti
1 commento

Exit auctor. Sull’autofinzione contemporanea

di Lorenzo Marchese [LPLC si prende una pausa estiva; la programmazione ordinaria riprenderà a settembre. Per non lasciare soli i nostri lettori ripubblichiamo alcuni testi usciti nel 2013. Questo articolo è stato pubblicato il 4 settembre 2013]. Perché “Exit auctor”? L’intenzione sarebbe … Continua a leggere

4 settembre 2013
di Gianluigi Simonetti
45 commenti

Exit auctor. Sull’autofinzione contemporanea

di Lorenzo Marchese Perché “Exit auctor”? L’intenzione sarebbe di prendere due esempi di autofiction considerati all’unanimità tali, sebbene essi declinino strategie di fiction e di confessione autobiografica partendo da modelli diversi e volgendo a scopi del tutto eterogenei. Troppi paradisi … Continua a leggere

2 luglio 2012
di Clotilde Bertoni
3 commenti

Scrittori sul mercato: interrogativi aperti e autopromozione camuffata

di Clotilde Bertoni 1. Se sappiamo ormai ampiamente che la merce è cultura[1], sappiamo ben da prima che nelle società di massa la cultura è divenuta merce: merce presa tra le logiche del mercato, le strategie editoriali, il riscontro (e … Continua a leggere

17 novembre 2011
di Gianluigi Simonetti
4 commenti

Michael Mann e la crisi del maschio

di Giacomo Giubilini Michael Mann è un regista di sintomi: la parte del suo lavoro più sbozzata e in fieri, e per questo più interessante, è quella degli anni ottanta. Il carotaggio visivo di un’epoca magmatica e ricchissima come quella … Continua a leggere