Le parole e le cose

Letteratura e realtà

27 febbraio 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Commemorazione provvisoria del critico letterario

di Andrea Cortellessa  Cinquant’anni sono pochi, per la storia; ma un’eternità nel tempo iper-accelerato in cui consumiamo, oggi, la nostra esistenza. Cinquant’anni fa, il 20 gennaio 1967, si consumava un’esistenza esemplare – o che tale è stata, nel formarsi psicoaffettivo della … Continua a leggere

30 gennaio 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
9 commenti

Gesti sportivi /8. Federer tardo e immortale

di Andrea Cortellessa «Lo stile tardo è dentro il presente, ma ne è stranamente separato. Solo certi artisti e pensatori sono abbastanza interessati al proprio mestiere da credere che anch’esso invecchi e debba affrontare la morte con i sensi e … Continua a leggere

19 gennaio 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
13 commenti

La mano pesante di Gadda. Sul nuovo Eros e Priapo

di Andrea Cortellessa [Oggi, alle 15, nell’aula Odeion dell’Università di Roma La Sapienza, si terrà un incontro sulla nuova edizione di Eros e Priapo (Adelphi), con Paola Italia, Giorgio Pinotti, Andrea Cortellessa e Raffaele Donnarumma]. In una voce d’enciclopedia colla quale … Continua a leggere

11 gennaio 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Maria Callas, da un vuoto nel cosmo

di Andrea Cortellessa Si sa: quando la fama di un artista cresce di proporzioni, o meglio salta di piano, sino ad assurgere allo status di “mito”, schermo di proiezione universale, si danno due possibili atteggiamenti. O quel mito lo si cavalca, … Continua a leggere

27 novembre 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Come restare vivi dopo il diluvio. Parigi è un desiderio di Andrea Inglese

di Andrea Cortellessa [Una versione breve di questo articolo è uscita su «Tuttolibri»] «Ho sempre vissuto in un posto dicendomi che quello non era il mio posto». Così comincia Parigi è un desiderio di Andrea Inglese, esordio in prosa narrativa di … Continua a leggere

3 novembre 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

Giorgio Vasta, contento dei deserti

di Andrea Cortellessa Lo sapevate che Snoopy ha due fratelli? (Io non lo sapevo; tra fratelli e sorelle il bracchetto dei Peanuts ne conta, in effetti, addirittura sette.) Sono agli estremi, Olaf e Spike: il primo, obeso e un po’ … Continua a leggere

28 ottobre 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
3 commenti

Lame

di Gabriele Frasca   [E’ da poco uscito Lame di Gabriele Frasca (L’Orma, collana fuoriformato). Presentiamo una scelta di testi seguita da una postfazione-presentazione di Andrea Cortellessa]   Da Rame (1984) da «2» calcare su questa pietra stampa questa pietra quanto resta … Continua a leggere

10 ottobre 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
6 commenti

Anni Ottanta Ideali Eterni

di Andrea Cortellessa «Lo so a cosa pensate tutti, gli anni Ottanta sono finiti. Bei momenti, tutto era possibile. Fatturato alle stelle, ci siamo divertiti, siamo andati a letto tardi. Oggi c’è la crisi, è vero, e qui a Publitalia … Continua a leggere

29 settembre 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Proprietà perduta

di Franco Cordelli [Nelle scorse settimane la collana fuoriformato delL’orma editore ha ripubblicato Proprietà perduta di Franco Cordelli, il diario-memoir-saggio (pubblicato da Guanda nel 1983) sul primo Festival internazionale dei poeti, tenutosi sulla spiaggia di Castelporziano dal 28 al 30 … Continua a leggere

18 settembre 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

È pericoloso traslocare le memorie di famiglia. Buchi di Ugo Cornia

di Andrea Cortellessa [Questo articolo è uscito su «Tuttolibri»]. Traslocare, ci ha insegnato Paolo Morelli in uno dei libri più folli, e più veri, degli ultimi anni (appunto Il trasloco, Nottetempo, 2010), è una faccenda pericolosa. C’è sempre il rischio … Continua a leggere