Le parole e le cose

Letteratura e realtà

10 marzo 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
5 commenti

L’utopia di Houellebecq

di Lorenzo Marchese A mente appena più fredda, provo a riflettere sull’ultimo romanzo di Houellebecq come se la sua ricezione non fosse stata irrimediabilmente predisposta, per l’effetto dei media, dall’attentato terroristico ai redattori di Charlie Hebdo il 7 gennaio 2015. … Continua a leggere

14 gennaio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
74 commenti

Il secondo comandamento

di Raffaele Alberto Ventura [Di ritorno dalla gigantesca processione parigina per le vittime degli attentati di questa settimana, provo a dire alcune cose che mi sembrano importanti: per il futuro, poiché il passato non si può cambiare] «Avete voluto uccidere Charlie … Continua a leggere

12 gennaio 2015
Pubblicato da Gianluigi Simonetti
38 commenti

I fondamentalisti e gli Ultimi Uomini

di Slavoj Žižek [Questo intervento è uscito su «The New Statesman». Ringraziamo l’autore per averci concesso di pubblicare la nostra traduzione italiana. Il titolo è redazionale]. Ora, mentre siamo tutti sotto choc dopo la furia omicida negli uffici di Charlie … Continua a leggere

11 gennaio 2015
Pubblicato da Rino Genovese
14 commenti

Parigi tra terrorismo e unità nazionale

di Rino Genovese [Questo intervento è uscito sul sito di «Il Ponte»] Sono state le prime parole di Hollande dopo la strage di mercoledì 7 gennaio: ci vuole l’unità nazionale. E le organizzazioni sindacali, i partiti politici, un insieme di … Continua a leggere

9 gennaio 2015
Pubblicato da Daniele Giglioli
9 commenti

Merde à Dieu

di Daniele Giglioli A Charleville-Mézières si è costituito il diciottenne sospettato di essere il terzo autore della strage di Charlie Hebdo. Pare abbia un alibi. Da Charleville-Mézières partì nel 1871 il sedicenne Arthur Rimbaud per raggiungere Parigi all’alba della Comune. Era … Continua a leggere

9 gennaio 2015
Pubblicato da Mauro Piras
59 commenti

La democrazia non è l’Occidente

di Mauro Piras Si sente già il suono che cresce, il brontolio in lontananza, che diventerà sempre più vicino, forte, ossessivo. Già conosciamo queste voci. L’Islam invade l’Europa. La civiltà europea è rammollita dalla ricerca del benessere, si fa sopraffare … Continua a leggere

8 gennaio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Il ritorno delle religioni. Un’intervista televisiva a Michel Houellebecq

[Martedì 6 gennaio, su France2, Michel Houellebecq ha presentato il suo romanzo, Soumission (Flammarion). Gli eventi del giorno successivo hanno dato a questo romanzo e a questa intervista un significato nuovo]