Il Movimento 5 Stelle e la democrazia

di Mauro Piras [LPLC si prende qualche giorno di vacanza. Per non lasciare soli i nostri lettori ripubblichiamo alcuni pezzi usciti nei mesi scorsi. Questo intervento di Mauro Piras è stato pubblicato l'8 gennaio 2018]. I grillini amano sorprenderci sempre, in materia di democrazia rappresentativa. Li avevamo lasciati, all’inizio di questa

Continua a leggere

Il Movimento 5 Stelle e la democrazia

di Mauro Piras I grillini amano sorprenderci sempre, in materia di democrazia rappresentativa. Li avevamo lasciati, all’inizio di questa legislatura, fermi nella loro idea che il voto di fiducia non fosse indispensabile alla nascita di un governo: basta trovare le maggioranze su ogni singolo provvedimento, dicevano, chi vuole appoggiarci ci voti

Continua a leggere

Scuola e diseguaglianza

di Mauro Piras Volenti o nolenti, l’idea di eguaglianza è alla base della democrazia. Le istituzioni di un regime democratico ne presuppongono l’accettazione da parte dei cittadini, dal momento che sono legittime se li trattano da eguali, cioè se non violano la finzione secondo cui essi sono eguali. Finzione, perché i

Continua a leggere

Canetti, le masse, la democrazia

di Leonard Mazzone [LPLC va in vacanza fino a settembre. Anche quest’anno, per non lasciare soli i nostri lettori, riproporremo alcuni dei pezzi apparsi nei mesi precedenti. Questo intervento è uscito l'8 maggio maggio 2017. Era da qualche giorno uscito il saggio Il principio possibilità. Masse, potere e metamorfosi nell'opera di

Continua a leggere

Sul referendum costituzionale

di Mauro Piras Il referendum costituzionale del 4 dicembre è diventato una specie di giudizio di Dio. Sembra che tutto si giochi lì: il governo, la stabilità economica, il destino del paese, persino della democrazia. A seconda di come penderà la bilancia, l’Italia potrà sprofondare nella deriva autoritaria o trovarsi

Continua a leggere