Ripensare il compito di italiano

di Francesco Rocchi [Si parla molto in questi giorni della cosiddetta “Lettera dei 600”, un appello “Contro il declino dell’italiano a scuola” promosso dal Gruppo di Firenze e firmato da seicento docenti universitari, che denuncia le gravi carenze degli studenti nelle competenze fondamentali di lingua italiana (ortografia, grammatica, sintassi, lessico) e

Continua a leggere

Una scuola più lassista?

di Mauro Piras [Una versione più breve di questo intervento è stata pubblicata sulla rivista il Mulino] Si è parlato per qualche tempo, nei media e nei social network, di valutazione degli studenti e Esami di Stato (di terza media e di maturità). Si tratta di una delle deleghe della Legge

Continua a leggere

Le ossessioni del Prof. Walter Lapini

di Maurizio Bettini [Mercoledì scorso LPLC ha pubblicato un articolo nel quale Walter Lapini attaccava il Centro di Antropologia del Mondo Antico (AMA) dell’Università di Siena e le sue posizioni sull’esame di maturità e sull’insegnamento delle lingue classiche. Oggi pubblichiamo la replica di Maurizio Bettini, direttore del Centro]. Del tutto inaspettatamente

Continua a leggere

Contro gli esami di stato

di Francesco Rocchi Ecco, gli Esami di Stato, o "maturità" come tutti continuano a chiamarli, sono ormai praticamente esauriti, anche quest'anno. Il rito è stato portato a termine, il copione è stato recitato un'altra volta, e voi, cari studenti, avete avuto il vostro momento di pathos.  Pathos profondo e da

Continua a leggere

Come non scrivere

di Claudio Giunta Il libro di Luca Serianni L’ora d’italiano. Scuola e materie umanistiche è per prima cosa un ottimo esempio di come bisognerebbe scrivere in italiano, perché – come sempre Serianni – è limpido, elegante, brioso. Al di là delle cose che dice, L’ora d’italiano è dunque un libro

Continua a leggere