Le parole e le cose

Letteratura e realtà

4 agosto 2015
Pubblicato da Claudio Giunta
0 commenti

Vale solo la pratica. Sulla filologia d’autore

di Claudio Giunta [LPLC si prende una pausa estiva; la programmazione ordinaria riprenderà a settembre. Per non lasciare soli i nostri lettori ripubblichiamo alcuni testi usciti nel 2013. Questo articolo è stato pubblicato l’8 luglio 2013]. Delle varianti d’autore, del loro interesse … Continua a leggere

28 luglio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Un’inverosimile prosa “di Montale” proveniente (come al solito) da Lugano

di Federico Condello 1. Premessa Un mini-parapiglia, piuttosto farsesco, si è scatenato a margine del mio vecchio intervento La dodicesima busta, dedicato al cosiddetto Diario postumo pseudo-montaliano (http://www.leparoleelecose.it/?p=17068). Poiché nel corso della discussione qualche anonimo lettore ha confessato di trovare … Continua a leggere

8 giugno 2015
Pubblicato da Massimo Raffaeli
4 commenti

Scrittori, popolo e massa

di Massimo Raffaeli [Questo articolo è uscito su «Alias»]. Pochi libri di critica hanno inciso così profondamente nel senso comune come Scrittori e popolo, uscito cinquant’anni fa da una piccola editrice romana, Samonà e Savelli, che allora garantiva una specie … Continua a leggere

8 maggio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
3 commenti

Il lavoro del poeta

di Niccolò Scaffai [È uscito da poche settimane il nuovo libro di Niccolò Scaffai, Il lavoro del poeta. Montale, Sereni, Caproni, Roma, Carocci. Ne pubblichiamo qui la Prefazione, con lievi integrazioni] Nell’opinione comune, e a volte anche in quella del … Continua a leggere

23 aprile 2015
Pubblicato da Pierluigi Pellini
2 commenti

Scarpette rosse

di Giacomo Magrini [Da qualche settimana è in libreria una raccolta di Saggi critici di Giacomo Magrini, pubblicata a Pisa da Pacini. Proponiamo uno dei contributi più agili (e più belli) fra quelli che compongono il volume, dedicato alla poesia … Continua a leggere

14 aprile 2015
Pubblicato da Claudio Giunta
5 commenti

Exit Diario postumo

di Claudio Giunta [Questo articolo è uscito sul «Sole 24 ore»] «La congettura che il mondo / sia una burla, anch’essa / non risolve il puzzle fondamentale. / Se vuoi la mia opinione / l’unica via d´uscita è l’illusione, / … Continua a leggere

6 aprile 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
19 commenti

Un classico inattuale

di Romano Luperini [In questi giorni LPLC si prende una breve vacanza pasquale. Per non lasciare soli i nostri lettori, continueremo a pubblicare la playlist del sabato e ripubblicheremo alcuni vecchi post. Questo saggio di Romano Luperini è uscito il 26 … Continua a leggere

1 aprile 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
6 commenti

La poesia italiana del Novecento. Il canone e le interpretazioni

di Claudia Crocco [La poesia del Novecento di solito viene presentata e insegnata come qualcosa di statico e vagamente museale. La poesia italiana del Novecento. Il canone e le interpretazioni (Carocci) di Claudia Crocco, uscito questo mese, cerca di integrare una breve … Continua a leggere

29 marzo 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Sulla genesi del Diario postumo: incongruenze e dubbi

di Alberto Casadei [Questo contributo è stato ricavato da uno più ampio, a firma di Alberto Casadei e Veronica Ribechini, in corso di stampa sulla rivista “Italianistica” (fascicolo 1/2015)]. 1. La questione dell’autenticità del Diario postumo di Eugenio Montale, che … Continua a leggere

17 marzo 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
16 commenti

Attualità di un poeta illeggibile. Paul Valéry oggi

di Pierluigi Pellini [Una versione abbreviata di questo articolo è uscita su «Alias»] Nel periodo fra le due guerre, Il cimitero marino era probabilmente la poesia contemporanea più celebre in Europa; il suo autore, Paul Valéry, senz’ombra di dubbio l’intellettuale … Continua a leggere