Le parole e le cose

Letteratura e realtà

29 novembre 2017
di Le parole e le cose
10 commenti

L’Italia variabile di Guido Piovene

di Andrea Cortellessa L’Italia è bella perché è varia. E forse nessuno dei mille viaggiatori che nei secoli l’hanno descritta, mitologizzandola, è stato tanto assiduo e puntiglioso – nel dar conto di tale inesauribile varietà – quanto colui che ne ha … Continua a leggere

26 dicembre 2015
di Le parole e le cose
0 commenti

Il farnetico, il dolore e la vergogna. Una certa idea di Veneto

di Luca Illetterati [Dal 26 dicembre al 4 gennaio LPLC va in vacanza. Per non lasciare soli i lettori ripubblicheremo alcuni pezzi usciti in passato. Questo intervento di Luca Illetterati è stato pubblicato il 5 maggio 2014]. Esiste davvero qualcosa … Continua a leggere

5 maggio 2014
di Le parole e le cose
3 commenti

Il farnetico, il dolore e la vergogna. Una certa idea di Veneto

di Luca Illetterati [Una versione più breve di questo intervento è uscita sul «Manifesto»]. Esiste davvero qualcosa come il Veneto? E non voglio dire con questa domanda della vaghezza dei confini regionali, della loro approssimazione o anche della loro artificialità. … Continua a leggere

1 maggio 2014
di Maria Borio
18 commenti

Franco Fortini, Milo De Angelis e la poesia degli anni Settanta

di Maria Borio [Questo saggio è uscito negli atti del convegno Identità/diversità (Pacini 2014)]. A UN GIOVANE «Non son colui, non son colui che credi.» «E altro da veder che tu non vedi.» (Inf. XIX, 62 e Inf. XXIX, 12) Franco Fortini, … Continua a leggere

10 luglio 2013
di Le parole e le cose
26 commenti

Scrittori sull’Italia

di Matteo Di Gesù È tutt’ora difficile ponderare con sicurezza se il sovradosaggio di autonarrazione, la cospicua dotazione (anche inconsapevole) di immaginario letterario di cui una nazione come l’Italia dispone, abbia accresciuto la coscienza di sé della comunità nazionale e … Continua a leggere