Le parole e le cose

Letteratura e realtà

11 gennaio 2018
di Le parole e le cose
1 commento

Passioni politiche. Rabbia e perdono secondo Martha Nussbaum

di Stefano Catucci Con Rabbia e perdono, libro uscito per la Oxford University Press nel 2016 e prontamente tradotto da Roberto Falcioni per Il Mulino (pp. 41, Euro 28,00), Martha Nussbaum aggiunge un nuovo capitolo all’indagine sui rapporti fra i … Continua a leggere

2 gennaio 2018
di Le parole e le cose
3 commenti

Lettere agli amici ignoti. Che cosa resta di Calvino

di Massimo Rizzante [LPLC si prende un periodo di vacanza. Per non lasciare soli i lettori, ripubblicheremo alcuni post usciti nel corso del 2017. Quello che segue è apparso il 12 ottobre, in occasione dell’uscita del saggio di Massimo Rizzante intitolato Il geografo … Continua a leggere

30 dicembre 2017
di Le parole e le cose
0 commenti

Ben Lerner e il linguaggio della violenza

di Giuseppe Carrara [LPLC si prende un periodo di vacanza. Per non lasciare soli i lettori, ripubblicheremo alcuni post usciti nel corso del 2017. Quello che vi proponiamo è uscito il 13 ottobre 2017]. Sangue finto sulla neve. Così finisce … Continua a leggere

24 dicembre 2017
di Le parole e le cose
0 commenti

Su Tondelli. Un’intervista ad Aldo Tagliaferri

di Fabrizio Miliucci [LPLC si prende un periodo di vacanza. Per non lasciare soli i lettori, ripubblicheremo alcuni post usciti nel corso del 2017. Quello che vi proponiamo, uscito il 14 settembre 2017, è il risultato di alcune e-mail fitte … Continua a leggere

21 dicembre 2017
di Le parole e le cose
2 commenti

Lo scarafaggio, la tarma (e lo scorpione). Fortini (e Levi) di fronte a Kafka

di Andrea Cortellessa alla memoria di Riccardo Bonavita, 1968-2005 Di ciò che occorre per vivere non ho, a quel che mi risulta, portato con me quasi nulla, ma soltanto l’umana debolezza comune a tutti. Con questa – che, sotto tale aspetto, … Continua a leggere

7 dicembre 2017
di Le parole e le cose
5 commenti

La poesia come forma del sacro

di Caterina Verbaro [Esce oggi, per Giulio Perrone, Pasolini. Nel recinto del sacro di Caterina Verbaro. Pubblichiamo l’introduzione].   Poesia e sacro Negli ultimi tempi gli studi pasoliniani sembrano concentrarsi intorno a due ambiti, entrambi cronologicamente riconducibili agli anni sessanta-settanta, quello … Continua a leggere

23 novembre 2017
di Le parole e le cose
0 commenti

Il sublime e il modernismo

di Elena Munafò [È da poco uscito Il sublime e il modernismo di Elena Munafò. «Il sublime è tradizionalmente legato a una concezione dell’uomo che viene profondamente messa in discussione nel Novecento», si legge nel risvolto, «tanto da spingere alcuni autori … Continua a leggere

13 ottobre 2017
di Le parole e le cose
0 commenti

Ben Lerner e il linguaggio della violenza

di Giuseppe Carrara Sangue finto sulla neve. Così finisce l’ultimo verso di Le figure di Lichtenberg raccolta di esordio di Ben Lerner che finalmente arriva in Italia con la traduzione di Damiano Abeni e Moira Egan per Tlon Edizioni. È … Continua a leggere

12 ottobre 2017
di Le parole e le cose
4 commenti

Lettere agli amici ignoti. Che cosa resta di Calvino

di Massimo Rizzante [È uscito il nuovo saggio di Massimo Rizzante. Si intitola Il geografo e il viaggiatore. Lettere, dialoghi, saggi e una nota azzurra sulla prosa di Italo Calvino e Gianni Celati (Effigie). Ne pubblichiamo alcune pagine]. 1 Trent’anni dopo … Continua a leggere

29 settembre 2017
di Le parole e le cose
1 commento

Coloni oltre il confine. Per una critica alla prospettiva post-coloniale

di Stefano Brugnolo [È uscito La tentazione dell’Altro di Stefano Brugnolo (Carocci), un saggio sulle trasformazioni dell’identità occidentale a contatto con l’altro. «Mentre l’Europa tra Otto e Novecento trasformava il mondo a sua immagine  e somiglianza», si legge nel risvolto «nei romanzi … Continua a leggere