Le parole e le cose

Letteratura e realtà

22 febbraio 2018
di Le parole e le cose
1 commento

La storia, il suo presente, il suo futuro

di Hippolyte Taine, traduzione di Laura Tortonese [Hippolyte Taine è stato uno dei più importanti e influenti intellettuali francesi del secondo Ottocento. In Italia non è ancora conosciuto come meriterebbe. Da poco è uscito, nella collana dell’Associazione Sigismondo Malatesta, il … Continua a leggere

11 febbraio 2018
di Gianluigi Simonetti
3 commenti

«Il mio nemico è sempre il padrone». Torna La Fontaine

di Pierluigi Pellini Sorte infelice, in Italia, quella di Jean de La Fontaine: molte delle sue Favole godono, come in tutta la cultura occidentale, di memorabile esemplarità; eppure, a tutt’oggi, dell’intera opera, distribuita in dodici libri, esistono soltanto due traduzioni … Continua a leggere

16 ottobre 2017
di Le parole e le cose
12 commenti

Il tra-le-lingue, l’Europa e lo spirito della traduzione

di Camille de Toledo [Camille de Toledo ha fondato nel 2008 la Société européenne des auteurs (www.seua.org), un’istituzione che incoraggia una “poetica ed una politica del tradurre” in Europa. Tra i suoi lavori,  l’opéra-vidéo, « La Chute de Fukuyama », nel 2013, con … Continua a leggere

15 ottobre 2017
di Le parole e le cose
0 commenti

Le piaghe d’Egitto

di Emmanuelle Pireyre [Emmanuelle Pireyre sarà in Italia il 23 e il 24 ottobre, rispettivamente a Roma e Genova, per incontrare i lettori italiani. Ha pubblicato libri ai confini tra poesia e narrativa, tra cui Congélations et décongélations (Maurice Nadeau, 2000), Mes vêtements ne sont … Continua a leggere

3 ottobre 2017
di Le parole e le cose
5 commenti

L’impero del bene

di Philippe Muray [È uscito da poco per Mimesis L’impero del bene di Philippe Muray, a cura di Francesca Lorandini. Pubblichiamo l’introduzione di Lorandini e il capitolo del libro intitolato Cordicopolis]. Cordicopolis Vorrei mettere alla gogna, su carta, con una parola, una sola, … Continua a leggere

1 settembre 2017
di Pierluigi Pellini
1 commento

Mallarmé e la tribù

di Pierluigi Pellini [LPLC va in vacanza fino a settembre. Anche quest’anno, per non lasciare soli i nostri lettori, riproporremo alcuni dei pezzi apparsi nei mesi precedenti. Questo intervento è uscito il 13 giugno 2017 ed è precedentemente apparso su «Alias»]. … Continua a leggere

13 giugno 2017
di Pierluigi Pellini
2 commenti

Mallarmé e la tribù

di Pierluigi Pellini [Questo articolo è uscito su «Alias»] Stéphane Mallarmé è lo scrittore ottocentesco che, insieme a Gustave Flaubert, più di ogni altro ha manifestato orrore per la trita stupidità dello stereotipo, è il poeta che si è ostinato … Continua a leggere

8 febbraio 2017
di Le parole e le cose
3 commenti

Transfughi di classe. Annie Ernaux e Didier Eribon

di Ornella Tajani L’important n’est pas ce qu’on fait de nous, mais ce que nous faisons nous-même de ce qu’on a fait de nous Sartre, Saint Genet, comédien et martyr Nella sua celebre Storia dell’arte, commentando un paesaggio di Nicolas … Continua a leggere

15 settembre 2016
di Pierluigi Pellini
1 commento

Le Vite minuscole di Pierre Michon

di Pierluigi Pellini [Una versione abbreviata di questo articolo è uscita su «Alias»]. La nutrita e variegata antologia di biografie letterarie, in varia misura romanzate, curata da Alexandre Gefen, e uscita per Gallimard nel 2014, nella collana «Folio Classique», Vies imaginaires, … Continua a leggere

15 marzo 2016
di Daniele Giglioli
0 commenti

Barthes e la letteratura

di Daniele Giglioli [Questo saggio è uscito su «Il Verri»] Ma io non so proprio come fare, o Socrate, a dirti quel che ho in mente: perché qualunque definizione ci mettiamo davanti, ci gira sempre dattorno, e non c’è verso … Continua a leggere