Due prose

di Mario Benedetti Non so che cosa fosse una giacca da uomo per te, le gambe quando arrivavano dai tavoli, le bocche che diventavano a volte il sorriso che volevi. - Non buttarti addosso così, io tengo sempre le mani quando entrano perché mi fa male, perché quei corpi non

Continua a leggere

Poesie 2008-2011

di Mario Benedetti La strada Anni che non dovrebbero più, ore che non dovrebbero prendermi i giorni, le settimane, i mesi. Il tempo portato addosso, il sosia a cui chiedo di aiutarmi. Con la sedia di mio padre gioca la bambina che non conosco. Adesso è sua. Gioca con quelli

Continua a leggere