Le parole e le cose

Letteratura e realtà

8 giugno 2018
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

È ancora possibile il romanzo-saggio?

di Lorenzo Marchese [Questo articolo è tratto dall’ultimo numero di «Ticontre. Teoria Testo Traduzione» (IX, 2018), e fa parte della sezione monografica I confini del saggio. Per un bilancio sui destini della forma saggistica, a cura di Federico Bertoni, Simona Carretta, … Continua a leggere

20 giugno 2017
Pubblicato da Daniele Balicco
0 commenti

Un gioco di specchi. Jean Baudrillard, Michel Houellebecq e il presente

di René Capovin Se gli uomini fossero più felici nei secoli passati, questo l’interrogativo da doccia che spinge Daniel1, di professione comico, a compiere un rapido giro d’orizzonte sulla storia della nostra civiltà. Il personaggio di La possibilità di un’isola[1] … Continua a leggere

9 dicembre 2015
Pubblicato da Guido Mazzoni
91 commenti

Microfisica della bêtise. Come distruggere l’università e vivere felici

di Federico Bertoni Non amo affatto Michel Houellebecq, mi irrita da morire. Segno forse che è un vero scrittore, perché lo scopo primario della sua scrittura sembra proprio quello di irritare il lettore (e ancor più la lettrice). Ma c’è … Continua a leggere

18 novembre 2015
Pubblicato da Mauro Piras
46 commenti

L’Europa dopo il 13 novembre

di Mauro Piras L’esperienza dovrebbe servire ad apprendere, cioè a metterci in contatto con la realtà. Quello che le nostre conoscenze anticipano, nel reale, viene messo alla prova da esperienze che non vi rientrano. Che non possono essere anticipate. L’ordine … Continua a leggere

17 novembre 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
8 commenti

La rivoluzione del desiderio nel Sessantotto: Houellebecq e Lacan via Žižek

[Questo saggio è uscito in versione francese, con il titolo La révolution du désir pendant Mai 68: Houellebecq et Lacan via Žižek, in Le Roman français contemporain face à l’histoire. Thèmes et formes, a cura di G. Rubino e D. … Continua a leggere

5 agosto 2015
Pubblicato da Gianluigi Simonetti
1 commento

Exit auctor. Sull’autofinzione contemporanea

di Lorenzo Marchese [LPLC si prende una pausa estiva; la programmazione ordinaria riprenderà a settembre. Per non lasciare soli i nostri lettori ripubblichiamo alcuni testi usciti nel 2013. Questo articolo è stato pubblicato il 4 settembre 2013]. Perché “Exit auctor”? L’intenzione sarebbe … Continua a leggere

30 giugno 2015
Pubblicato da Claudia Crocco
1 commento

Letteratura e critica. Sei domande a scrittori e critici nati negli anni Ottanta / 5

[Alcune settimane fa Giacomo Raccis e Paolo Di Paolo hanno pubblicato un sondaggio intitolato I vecchi e i giovani, uscito sul numero 7 della rivista «Orlando esplorazioni». Su LPLC sono stati pubblicati i risultati e una introduzione; nello spazio dei … Continua a leggere

10 marzo 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
5 commenti

L’utopia di Houellebecq

di Lorenzo Marchese A mente appena più fredda, provo a riflettere sull’ultimo romanzo di Houellebecq come se la sua ricezione non fosse stata irrimediabilmente predisposta, per l’effetto dei media, dall’attentato terroristico ai redattori di Charlie Hebdo il 7 gennaio 2015. … Continua a leggere

14 gennaio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
74 commenti

Il secondo comandamento

di Raffaele Alberto Ventura [Di ritorno dalla gigantesca processione parigina per le vittime degli attentati di questa settimana, provo a dire alcune cose che mi sembrano importanti: per il futuro, poiché il passato non si può cambiare] «Avete voluto uccidere Charlie … Continua a leggere

8 gennaio 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

Il ritorno delle religioni. Un’intervista televisiva a Michel Houellebecq

[Martedì 6 gennaio, su France2, Michel Houellebecq ha presentato il suo romanzo, Soumission (Flammarion). Gli eventi del giorno successivo hanno dato a questo romanzo e a questa intervista un significato nuovo]