Le apparenze sociali

di Barbara Carnevali [Barbara Carnevali è ricercatrice in filosofia all'IEA di Parigi. Queste sono le pagine iniziali del suo libro, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigio (Il Mulino), uscito all'inizio di settembre. Carnevali cerca di fondare una filosofia dalla vita sociale a partire dalla prima dimensione in cui la vita sociale

Continua a leggere

Pessimi Uffizi

di Tomaso Montanari Firenze teme di non essere abbastanza ‘contemporanea’: l’assessore alla cultura – per esempio – lo è anche ‘alla contemporaneità’, naturalmente con effetti tragicomici. Ma Firenze si sbaglia: non c’è città più capace di interpretare gli autentici valori del nostro tempo, primo fra tutti l’assoluto e totalizzante culto

Continua a leggere

Le idee si pagano

di Guido Guerzoni I. Le idee si pagano A differenza di quanto accade nei settori professionali in cui la progettazione è giuridicamente definita ed economicamente inquadrata, in Italia, nel mondo delle industrie creative e dei beni culturali, questo fenomeno si manifesta, per usare un eufemismo, più di rado, quasi che progettare

Continua a leggere

La vita sensibile

di Emanuele Coccia [Emanuele Coccia insegna filosofia all’EHESS di Parigi. Queste pagine sono tratte dal suo ultimo libro, La vita sensibile (Il Mulino, 2011)] 1. Accade persino a occhi chiusi o quando tutti i sensi sembrano chiudersi al mondo. Se non è il rumore del nostro respiro, è un ricordo

Continua a leggere