Le parole e le cose

Letteratura e realtà

11 gennaio 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Paul Celan, Ingeborg Bachmann. Lettere e poesie

a cura di Milo De Angelis

10 novembre 2016
Pubblicato da Daniele Balicco
0 commenti

Celan e l’alchimia

di Mario Pezzella La simbologia alchemica compare in alcune poesie di Celan, accanto a quella -più frequente- che deriva dalla tradizione mistica ebraica e in particolare dallo Zohar[1]. Il simbolismo alchemico, come quello cabalistico [2], fa parte dei contenuti materiali … Continua a leggere

6 settembre 2016
Pubblicato da Daniele Balicco
2 commenti

La voce minima. Utopia e poesia in Paul Celan

di Mario Pezzella Il trauma storico[1] e la possibilità di farne oggetto di memoria è il tema centrale della poesia di Celan. Più volte il poeta si riferisce esplicitamente a una faglia, a una fenditura-ferita-abissale nel cuore del tempo. In Vor … Continua a leggere

4 maggio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
53 commenti

Scrittura del limite. Su Tersa morte di Mario Benedetti

di Claudia Crocco [Una versione diversa di questo articolo è in corso di stampa in «Semicerchio» n. 50, 2014]. I. Misurarsi con il limite invalicabile della morte, significa venire ai ferri corti con il senso del nostro rapporto con la realtà, approdare … Continua a leggere

10 dicembre 2013
Pubblicato da Massimo Gezzi
8 commenti

Paul Celan-Vittorio Sereni, Carteggio (1962-1967)

[È uscito da poco, per le Edizioni L’Obliquo di Brescia, il Carteggio (1962-1967) tra Paul Celan e Vittorio Sereni. Il volume, curato e annotato da Giovanna Cordibella, contiene anche, in appendice, uno scambio epistolare tra Sereni e Andrea Zanzotto e … Continua a leggere

22 settembre 2013
Pubblicato da Le parole e le cose
9 commenti

Per riconoscere la poesia: tre connotati

di Andrea Cortellessa [Questo articolo è uscito sul numero 32 di alfabeta2, in questi giorni in edicola e in libreria, e nasce dalla partecipazione alle giornate di Poesia 13 (Rieti, 17-19 maggio 2013)] Esperienza Uno delle nozioni più equivocate, in poesia, è … Continua a leggere

5 marzo 2013
Pubblicato da Italo Testa
9 commenti

Giustizia poetica

di Italo Testa La vita immaginata. Nella sua Teoria del Romanzo György Lukács ha scritto una volta dei «fini utopistici di tutte le filosofie»[1]. La questione dell’utopia eccede così i limiti, il corsetto spagnolo della politica, abbracciando l’intera impresa del … Continua a leggere

11 luglio 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
3 commenti

Scrittura e plagio. Sui diritti della fiction

di Niccolò Scaffai My son my only son, the one I never had, would be a man today. He moves in the wind, fleshless, nameless. ………………………….. I think of the innocent lives Of people in novels who know they’ll die … Continua a leggere

6 aprile 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
6 commenti

Classifiche pordenonelegge-Dedalus: classifica Opere tradotte 2011

[Le Classifiche pordenonelegge-Dedalus, promosse da pordenonelegge e dal Premio Letterario “Stephen Dedalus”, continuano con cadenza trimestrale. Presentiamo qui i risultati delle votazioni relative alla Classifica speciale annuale delle Opere tradotte e pubblicate per la prima volta nel 2011. A differenza … Continua a leggere