It’s Five O’Clock Somewhere. Classe, ideologia e identità nel country e nell’hiphop americano contemporaneo

di Pietro Bianchi e Michele Dal Lago [È uscito nei giorni scorsi il nuovo numero di Ácoma. Rivista internazionale di Studi Nordamericani dedicato a “Popular music, identità e classe”. Pubblichiamo un articolo di presentazione della sezione monografica del numero. Ácoma verrà presentata il prossimo 12 ottobre alle 18 a Roma a

Continua a leggere

Il mito pop di David Foster Wallace

di Italo Testa https://www.youtube.com/watch?v=ni7T18UUBUI The Decemberists, Calamity Song (The King is Dead, 2011) https://www.youtube.com/watch?v=iF77m2iAOJo I cani, Hipsteria (Il sorprendente album d’esordio de I cani, 2011) https://www.youtube.com/watch?v=MW1wX98i6XU The Ugly Club, David Foster Wallace (You Belong to the Minutes, 2012) https://www.youtube.com/watch?v=dc8k2AsufJE The Bleeding Heart Narrative, David Forster Wallace (live@Jingle All The Dayer 2008)

Continua a leggere

Bowie: amare l’alieno

di Barbara Carnevali [Questo intervento è la postfazione a Bowie di Simon Critchley, Il Mulino (versione italiana di On Bowie, London, Serpent Tail, 2016, edizione rivista e aumentata dopo la morte di David Bowie)]. Due sirene tentano il filosofo quando cerca di accostarsi ai fenomeni pop: la critica dell’ideologia di stile

Continua a leggere