Le parole e le cose

Letteratura e realtà

28 giugno 2013
Pubblicato da Niccolò Scaffai
3 commenti

Partigia. Una storia della Resistenza

di Sergio Luzzatto [Il brano che segue è tratto dal capitolo introduttivo del libro di Sergio Luzzatto, Partigia. Una storia della Resistenza, uscito in aprile da Mondadori. Nel volume si ricostruisce la storia della banda partigiana del Col de Joux, … Continua a leggere

29 aprile 2013
Pubblicato da Le parole e le cose
19 commenti

Crisi e Resistenza

di Corrado Stajano [Questo articolo è uscito sul «Corriere della sera» del 24 aprile scorso]. C’è la lettera, l’ultima, ai compagni, di un ragazzo partigiano di Parma, Giordano Cavestro, studente di 18 anni, fucilato dai fascisti repubblichini il 4 maggio … Continua a leggere

25 aprile 2013
Pubblicato da Daniela Brogi
7 commenti

Essere giovani

di Daniela Brogi [Questo testo è l’introduzione al libro Giovani. Vita e scrittura tra fascismo e dopoguerra, pubblicato da :duepunti edizioni]. «Quando ero giovane…»: per spiegare sinteticamente i contenuti del libro, basta pensare quanto è diventata desueta questa espressione, almeno … Continua a leggere

18 marzo 2013
Pubblicato da Emanuele Zinato
3 commenti

Forma e Resistenza

di Sergio Bozzola [Pubblichiamo un paragrafo di «Tra un’ora la nostra sorte». Le lettere dei condannati a morte e dei deportati della Resistenza (Roma, Carocci, 2013) di Sergio Bozzola, una rilettura formale e tematica delle lettere autografe pubblicate nel sito … Continua a leggere

7 maggio 2012
Pubblicato da Massimo Raffaeli
1 commento

Truffaut e il capolavoro di una vecchia canaglia: Lucien Rebatet

di Massimo Raffaeli In una delle scene capitali del suo film più claustrofobico, L’ultimo metrò (1980), François Truffaut inserisce, letto a voce alta da un regista ebreo in clandestinità a Montmartre nell’autunno del ’42, un passo che proviene dal pamphlet … Continua a leggere

25 aprile 2012
Pubblicato da Massimo Gezzi
4 commenti

«Vittoria contro noi stessi»

di Piero Calamandrei [...] Ma fino da allora cominciò la Resistenza: contro l’oppressione fascista che 
voleva ridurre l’uomo a cosa, l’antifascismo significò la Resistenza della 
persona umana che si rifiutava di diventare cosa e voleva restare persona: e 
voleva che … Continua a leggere

14 marzo 2012
Pubblicato da Rino Genovese
2 commenti

Il destino dell’intellettuale /6. Prendere posizione

di Rino Genovese C’è stato nel Novecento un umanesimo del tutto a suo agio con la violenza come forza motrice della storia. Sartre scriveva: «considerata dal punto di vista di una società futura che nascerà grazie ai suoi sforzi, la … Continua a leggere

28 febbraio 2012
Pubblicato da Le parole e le cose
3 commenti

Sovvertire la chiusura del presente. Intervista ad Alain Badiou/1

a cura di Livio Boni e Andrea Cavazzini  [Questa intervista è uscita nel numero 59 di «Allegoria»]  Livio Boni e Andrea Cavazzini. Sebbene quest’intervista si prefigga innanzitutto di dare un’idea ai lettori italiani dell’insieme del suo itinerario, ci permetta di … Continua a leggere