Le parole e le cose

Letteratura e realtà

29 aprile 2018
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

L’ombra di Leopardi nell’era digitale. Le vite potenziali di Francesco Targhetta

di Riccardo Donati Le vite potenziali (Mondadori, 2018) è il primo romanzo in prosa di Francesco Targhetta, scrittore trevigiano impostosi in questi anni all’attenzione di lettori e critici per l’originalità e qualità della sua produzione poetica, in ambito sia narrativo … Continua a leggere

11 marzo 2018
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Roma, Seattle. Anni luce di Andrea Pomella

di Federico Gironi Chissà se ci siamo mai incontrati, Andrea Pomella e io, che abbiamo praticamente la stessa età. Chissà se ci siamo incrociati senza saperlo, in una Roma anni Novanta fatta di avanti e indietro lungo la Tangenziale Est, … Continua a leggere

6 luglio 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
25 commenti

Cosa ci dice lo Strega?

di Gianluigi Simonetti [Questa sera si assegna il Premio Strega. L’intervento che segue assembla e rielabora due articoli apparsi in forma più breve sulla «Domenica» del «Sole 24ore»]. 1. Il premio Strega verrà assegnato stasera a Roma. L’edizione di quest’anno coincide … Continua a leggere

7 marzo 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
1 commento

La notte ha la mia voce

di Alessandra Sarchi [Oggi esce il nuovo romanzo di Alessandra Sarchi, La notte ha la mia voce (Einaudi Stile Libero). «Una giovane ha perso l’uso delle gambe in seguito a un incidente. Abita un corpo che non le appartiene più … Continua a leggere

7 febbraio 2017
Pubblicato da Niccolò Scaffai
4 commenti

Il grande romanzo sperimentale. Il male oscuro di Giuseppe Berto

di Niccolò Scaffai [Una prima versione di questo intervento è uscita su «Alias»] Se Zeno avesse voluto e potuto raccontare la verità, avrebbe scritto qualcosa di simile al Male oscuro. Il capolavoro di Giuseppe Berto uscì nel 1964, quasi diciotto … Continua a leggere

3 aprile 2016
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

Una sottile lotta di tutti contro tutti. Intervista a Francesco Pecoraro

di Camilla Panichi [Due anni fa abbiamo pubblicato la versione parziale di un’intervista di Camilla Panichi a Francesco Pecoraro. La versione integrale sarebbe dovuta uscire su una rivista cartacea di critica letteraria, ma per un insieme di ragioni ciò non … Continua a leggere

29 gennaio 2016
Pubblicato da Giorgio Falco
4 commenti

Preghiera tra parentesi. Il brevetto del geco di Tiziano Scarpa

di Giorgio Falco Ne vale la pena? Continuare a scrivere, a dipingere, a fotografare il paesaggio lungo i bordi di città per tentare di dare dignità all’ultimo dei mattoni, dei pali della luce, degli animali che vivono dentro gli interstizi, … Continua a leggere

4 dicembre 2015
Pubblicato da Niccolò Scaffai
2 commenti

Il popolo di legno di Emanuele Trevi

di Niccolò Scaffai [Questo intervento è uscito su «Alias»] Un romanzo può essere notevole anche per quello che non è, per la strada che non prende. A questa qualità non sempre corrispondono la riuscita, cioè la combinazione felice tra l’idea … Continua a leggere

6 ottobre 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
3 commenti

Veneto profondo. Su Effetto domino di Romolo Bugaro

di Vanni Santoni La prima volta che, per una presentazione, sono andato nel cosiddetto Veneto profondo (o, per dirla con le parole dell’autore del romanzo di cui qui si parlerà, nel crudo Nordest), gli organizzatori della medesima, il giorno successivo, … Continua a leggere

4 ottobre 2015
Pubblicato da Le parole e le cose
4 commenti

Il giardino delle mosche

di Andrea Tarabbia [Il giardino delle mosche, uscito in questi giorni per Ponte alle Grazie, racconta la storia di Andrej Romanovič Čikatilo, il “mostro di Rostov”: un uomo apparentemente normale che, dal 1978 al 1990, uccise e mutilò, in alcuni … Continua a leggere