Le parole e le cose

Letteratura e realtà

5 giugno 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
20 commenti

Non incoraggiate la pedagogia

di Mimmo Cangiano “Il tempo massimo concesso al docente per parlare è di 3 minuti e 20 secondi. Successivamente è necessario lasciare spazio al dibattito o alle domande degli studenti. In alternativa è possibile introdurre un supporto audio-visivo. Lo studente non … Continua a leggere

27 aprile 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
5 commenti

Il latino? Parliamolo

di Mariangela Caprara Latine loqui corrumpit ipsam latinitatem, tuonava Francisco Sánchez de Brozas nell’anno del Signore 1600, denunciando il rischio che i suoi contemporanei umanisti si servissero di un latino grossus, corrotto proprio dal suo abuso nel parlato. Fino al XIX … Continua a leggere

23 aprile 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
0 commenti

La buona volontà del post-docente. Notizie dalla scuola ad uso di chi vive nel mondo là fuori

di Daniele Lo Vetere [LPLC si prende una decina di giorni di riposo pasquale. In questo periodo ripubblicheremo alcuni articoli usciti qualche mese fa. Questo articolo è apparso il 26 ottobre 2016]. Comico suo malgrado è il colmo del comico. Spesso … Continua a leggere

18 aprile 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
8 commenti

Perché non difendo il liceo classico (così com’è)

di Massimo Fusillo [LPLC si prende una decina di giorni di riposo pasquale. In questo periodo ripubblicheremo alcuni articoli usciti qualche mese fa. Lo scritto di Massimo Fusillo è apparso il 3 ottobre 2016]. Ho frequentato il liceo classico, ho studiato Lettere … Continua a leggere

16 aprile 2017
Pubblicato da Le parole e le cose
2 commenti

Una sommessa difesa del liceo classico

di Claudio Giunta [LPLC si prende una decina di giorni di riposo pasquale. In questo periodo ripubblicheremo alcuni articoli usciti qualche mese fa. Lo scritto di Claudio Giunta, originariamente pubblicato dal «Sole 24ore», è apparso il 16 settembre 2016]. Finite le … Continua a leggere

13 marzo 2017
Pubblicato da Francesco Pecoraro
15 commenti

A scuola dai preti

di Francesco Pecoraro La scuola cattolica, il romanzo di Albinati che ha vinto il premio Strega 2016, mi ha fatto ripensare al liceo che per volontà illusione e irresponsabilità dei miei genitori, frequentai dal ’59 al ’64 del Novecento, in … Continua a leggere

6 marzo 2017
Pubblicato da Mauro Piras
1 commento

Sul declino dell’italiano a scuola: che cosa fare

di Mauro Piras [Una prima versione di questo articolo è uscita sul sito della rivista «Il Mulino»] L’appello “Contro il declino dell’italiano a scuola” lanciato dal Gruppo di Firenze, e sottoscritto da seicento docenti universitari (http://gruppodifirenze.blogspot.it/2017/02/contro-il-declino-dellitaliano-scuola.html), ha aperto una importante … Continua a leggere

28 febbraio 2017
Pubblicato da Daniela Brogi
2 commenti

Le competenze di italiano: il ruolo della scuola e dell’università

di Massimo Palermo Antefatto e fatto Lo scorso 17 gennaio ho ricevuto un messaggio di posta elettronica dal «Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità», che richiedeva la mia adesione a un documento allegato, dal titolo Contro … Continua a leggere

23 febbraio 2017
Pubblicato da Mauro Piras
3 commenti

Ripensare il compito di italiano

di Francesco Rocchi [Si parla molto in questi giorni della cosiddetta “Lettera dei 600”, un appello “Contro il declino dell’italiano a scuola” promosso dal Gruppo di Firenze e firmato da seicento docenti universitari, che denuncia le gravi carenze degli studenti nelle … Continua a leggere

20 febbraio 2017
Pubblicato da Claudio Giunta
29 commenti

Studiare o lavorare. Sull’alternanza scuola-lavoro

di Lorena Currarini La legge 107/2015 introduce l’obbligo dell’alternanza scuola-lavoro con questa formulazione: «l’alternanza scuola lavoro rappresenta una metodologia didattica per attuare modalità di apprendimento flessibili ed equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo (…), che colleghino sistematicamente la formazione … Continua a leggere