Le parole e le cose

Letteratura e realtà

9 agosto 2015
Pubblicato da Isabella Mattazzi
1 commento

Oltre la siepe della solita scuola. Insegnare Leopardi (senza noia)

di Diana Romagnoli, Paolo Trama e Maria Laura Vanorio [LPLC si prende una pausa estiva; la programmazione ordinaria riprenderà a settembre. Per non lasciare soli i nostri lettori ripubblichiamo alcuni testi usciti nel 2013. Questo articolo è stato pubblicato il 6 ottobre 2013]. … Continua a leggere

6 ottobre 2014
Pubblicato da Isabella Mattazzi
11 commenti

Oltre la siepe della solita scuola. Insegnare Leopardi (senza noia)

di Diana Romagnoli, Paolo Trama e Maria Laura Vanorio Ex cathedra “Sempre caro mi fu quest’ermo colle […]”, recita l’insegnante appassionato, e continua speranzoso fino alla fine “e il naufragar m’è dolce in questo mare.” Silenzio, il professore non muove … Continua a leggere

23 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
18 commenti

Lettera alla ministra Giannini

di Alberto Gaiani e Luca Illetterati Cara ministra Giannini, perdoni l’impudenza. Siamo due insegnanti: uno di noi due lavora nell’università, l’altro nella scuola secondaria di secondo grado, come si usa chiamarla oggi. In una scuola superiore, insomma. Entrambi ci occupiamo … Continua a leggere

17 luglio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
22 commenti

La scuola non serve a niente

di Mariangela Caprara [Questo articolo è apparso sulla rivista «il Mulino»]. Sul finire dell’anno scolastico è apparso, nella serie iLibra di Laterza e “la Repubblica”, un piccolo libro sulla scuola che contiene un saggio inedito di Andrea Bajani, articoli già pubblicati su temi scolastici … Continua a leggere

5 gennaio 2014
Pubblicato da Le parole e le cose
42 commenti

Autoritratto a ventiquattro anni

di Camilla Panichi Dal 25 dicembre al 6 gennaio LPLC sospende la sua programmazione normale. Per non lasciare soli i nostri lettori, abbiamo deciso di riproporre alcuni testi e interventi apparsi nel 2011, quando i visitatori del nostro sito erano … Continua a leggere

23 marzo 2012
Pubblicato da Mauro Piras
13 commenti

Lavorare in perdita nella scuola

di Mauro Piras Che cosa resta del lavoro dell’insegnante? Che cosa resta delle ore che un docente passa in classe con i suoi allievi, delle parole che dice, dei discorsi che ascolta, dei rapporti che intesse con i ragazzi? Molti … Continua a leggere