Una poesia sul doppio binario: “Penultimi” di Francesco Forlani

di Ornella Tajani   C’è nei foulard delle donne in questa alba buia, nella cura dei nodi la timida traccia di un presente senza memoria alcuna della faccia e senza oblio qualcosa di simile al tenue profumo degli alberi all’uscita di casa, ai più nitidi canti degli uccelli.   Istantanee come questa compongono la silloge … Leggi tutto Una poesia sul doppio binario: “Penultimi” di Francesco Forlani