Per il bicentenario del Vieusseux

di Roberto Barzanti   Il 25 gennaio 1820 apriva i battenti a Palazzo Buondelmonti, di faccia a Santa Trinita, il Gabinetto scientifico e letterario creato da Giovan Pietro Vieusseux (1779-1863), esperto uomo d’affari nato a Oneglia, di famiglia ginevrina. Stufo delle turbolenze del mercato, decise di fondare a Firenze un’impresa

Continua a leggere